Scopri Le Tecniche Di Trapianto Di Capelli Della Dottoressa Özlem Biçer (FUE e FUT)

Noi della Clinica della Dottoressa Özlem Biçer utilizziamo due tecniche chirurgiche con le quali i capelli possono essere rimossi dal cuoio capelluto del paziente. Queste sono: il trapianto di unità follicolari (FUT) e l’estrazione di unità follicolari (FUE). Il modo in cui gli innesti vengono trapiantati nel cuoio capelluto del paziente dopo la loro rimozione è lo stesso con entrambe le tecniche. La differenza consiste nel modo in cui vengono rimossi i capelli. Nel caso della tecnica FUE ogni innesto di capelli viene rimosso uno ad uno dalla zona donatrice utilizzando un piccolo strumento di perforazione, mentre per la tecnica FUT il medico rimuove una striscia di tessuto dello scalpo dall’area donatrice.

Cos’è il FUE?

FUE è l’acronimo di Follicular Unit Extraction, ossia l’estrazione di unità follicolari. Questa è una tecnica relativamente nuova ed è diventata popolare a partire dal 2008. La Dr.ssa Özlem Biçer ha iniziato a operare con la tecnica FUE nel 2003, ed è considerata a livello internazionale una pioniera in questo campo. L’estrazione di unità follicolari è un’operazione in cui i capelli vengono trapiantati da aree del cuoio capelluto della nuca e dei lati della testa e successivamente impiantati nelle zone calve del cuoio capelluto. In genere, negli uomini che soffrono di calvizie maschile, queste zone calve coincidono con la classica area a ferro di cavallo nella parte anteriore della testa. Utilizzando un ago chirurgico microscopico, il medico puntellerà l’area del cuoio capelluto che riceverà gli innesti. Gli innesti, cioè questi gruppi di 1, 2, 3 o 4 capelli, verranno quindi inseriti seguendo l’angolazione naturale e la densità specifica nella zona ricevente, in modo tale che il risultato sarà naturale e realistico.

Cos’è il FUT?

Conosciuto anche come chirurgia strip – letteralmente, striscia – il FUT sta per trapianto di unità follicolari ed è un tipo di trapianto chirurgico di capelli noto per ridurre al minimo i traumi al cuoio capelluto e produrre risultati dall’aspetto naturale.

Nelle operazioni FUT vengono trapiantate unità follicolari che sono costituite da gruppi naturali di capelli, da ghiandole sebacee, nervi, un piccolo muscolo e, occasionalmente, sottili peli. La conservazione dell’intera unità follicolare è concepita per aiutare la crescita dei capelli una volta trapiantati.

Il trasferimento delle unità follicolari realizzato oggigiorno è considerato un progresso nelle tecniche di trapianto di capelli rispetto a quelle più vecchie che utilizzavano innesti più grandi e che spesso hanno dato risultati pacchiani. Oramai con il FUT le unità da trapiantare sono più piccole il ché consente di trapiantare fino a 1500-2000 innesti in una singola sessione, ottenendo un effetto più naturale per il paziente. Inoltre, i nuovi innesti imitano la normale crescita dei capelli e sono praticamente impercettibili.

Trapianto di capelli con la terapia PRP

Le operazioni di trapianto di capelli richiedono ore. Quando i follicoli della zona donatrice vengono rimossi, questi vengono posti in una soluzione salina combinata al PRP fino al momento del trapianto. Il trattamento PRP infatti, se usato in associazione alle tecniche FUE o FUT, aiuta a migliorare la vitalità del follicolo e a stimolare la guarigione e la rigenerazione dei capelli dopo l’operazione.

Per quale dovrei optare?

La tecnica FUE è diventata l’operazione per eccellenza scelta dai pazienti di tutto il mondo e l’intervento FUT per la maggior parte dei casi è considerato ormai superato.

Inoltre il FUE richiede meno tempo per la guarigione rispetto al FUT. Con il FUE, man mano che vengono rimossi i singoli follicoli, si formano minuscole cicatrici che sono quasi invisibili a occhio nudo. Non dimentichiamo che in aggiunta il FUE non causa praticamente mai dolore o disagio e che il tempo medio di recupero è di circa 3 giorni.

Quando si esegue un trapianto di FUT, una striscia di tessuto dello scalpo viene rimossa dalla parte posteriore della testa. Per questo motivo, può richiedere molto più tempo per guarire, ed il processo di guarigione iniziale può richiedere fino a 10 giorni. Per di più, la rimozione di una striscia di scalpo lascia una cicatrice sottile e lineare tra le due orecchie.

Se desideri maggiori informazioni su quale trapianto sia giusto per te, ti preghiamo di contattarci per una consultazione senza impegno durante la quale possiamo discutere a fondo e aiutarti a capire quale sia il trattamento migliore per le tue esigenze.