Deve essere chiaro a tutti i miei pazienti che non esiste una tecnica di trapianto di capelli che permette di non provocare cicatrici. Qualsiasi intervento chirurgico che comporta incisioni o estrazioni causerà cicatrici a un certo livello.

La tecnica di estrazione di unità follicolari (FUE) evita la lunga cicatrice lineare che appare con la FUT (trapianto di unità follicolari), ma comporterà comunque cicatrici evidenti all’esame attento indipendentemente dalle dimensioni dello strumento di estrazione anche con la tecnica più meticolosa. FUE è un metodo di raccolta dei follicoli piliferi che lascerà sempre minuscole cicatrici a forma di puntini rotondi. Le cicatrici della FUE di solito sono meno evidenti della cicatrice lineare della FUT, e molti pazienti tengono i capelli della zona donatrice tagliati molto corti senza preoccupazione. La cicatrice varia da paziente a paziente in base al modo in cui si guarisce e al tipo di pelle. L’importenza della cicatrice dipende anche da che tecnologia e dalle dimensioni del punch che il medico sta usando. Presso la clinica della Dr.ssa Ozlem Bicer il nostro dottore utilizza punzoni da 0,6 mm, 0,7 mm e 0,8 mm, il che significa che i puntini saranno minimi. Se il punch FUE usato dal vostro medico fosse più grande, conseguentemente anche le cicatrici saranno più grandi.

Il metodo FUE della chirurgia del trapianto di capelli si basa  sull’estrazione individuale di ogni innesto dal cuoio capelluto, non è quindi richiesta l’escissione del cuoio capelluto come con il metodo FUT / Strip. Nonostante nessuna cicatrice lunga e sottile venga lasciata dal metodo FUE, è comunque da tenere in conto che anche con questo metodo si formeranno cicatrici. Questo deriva dalle minuscole incisioni che vengono fatte nella parte posteriore del cuoio capelluto per estrarre gli innesti.

Se vuoi tenere i tuoi capelli corti allora la FUE è probabilmente l’opzione migliore. È probabile che l’intervento chirurgico con la FUT lasci una cicatrice sulla zona donatrice, sebbene possa probabilmente essere nascosta sotto i capelli con una lunghezza media. L’obiettivo della FUE è sostituire una lunga cicatrice visibile con molte cicatrici molto piccole e meno visibili. Se per te non è un problema tenere i capelli lunghi nella parte posteriore della testa, non importa quale tipo di procedura viene utilizzata per rimuovere gli innesti dall’area donatrice. Se prevedi di portare i capelli corti, ti consiglio la FUE perché le cicatrici da estrazione sono significativamente meno evidenti, ma comunque non invisibili.

Ricordo inoltre che è possibile camuffare i puntini bianchi delle cicatrici anche attraverso il ricorso alla tricopigmentazione.

Se desideri avere il trapianto di capelli che hai sempre desiderato, non esitare a contattarci via email all’indirizzo italia@ozlembicer.com o al messaggio WhatsApp al numero 0090 534 592 80 08 per una consulenza gratuita con la Dr.ssa Özlem Biçer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *